Tesori della biblioteca

Esposizioni, incontri, visite guidate

Esposizione

  • Dal 9 al 27 ottobre 2018

Fra palazzi e osterie. I disegni di Celso Anderlini

 visita guidata sabato 27 ottobre ore 11

Open day

  • Sabato 13 ottobre 2018

Una biblioteca per la città

Visite guidate e laboratori

ore 11.oo, Libri da guardare. Edizioni del XV e del XVI secolo miniate o illustrate
Esposizione dal 13 al 27/10, mart-ven: ore 15-18.30, sab. 9-13.

ore 15.20, Una biblioteca che una volta era un convento
La visita inizia in biblioteca e prosegue al teatro comunale. A cura di Arte.na.

ore 16.00, Alla scoperta degli archivi di persone e famiglie imolesi

ore 17.30, Enjoy your library
Visita guidata in lingua inglese, con la collaborazione di Wall Street English.

Nella stessa giornata, presso la Ludoteca di Casa Piani, ci sarà la possibilità di partecipare anche a laboratori per ragazzi:

- ore 15.30 e ore 17.00 Che bel carattere!
Laboratorio di stampa manuale (prenotazione obbligatoria)

 

Incontri

  • sabato 20 ottobre 2018, ore 17.00

Fabrizio Lollini

Capolavori tra le pagine. L’arte della miniatura

 

  • sabato 27 ottobre 2018, ore 17.00

Silvia Urbini

Rinascimento di carta e di legno. Le xilografie nei libri illustrati della Biblioteca comunale di Imola

 

Iniziativa realizzata anche al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e dell’Istituto per i beni storico artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna.

 

Informazioni
Biblioteca comunale di Imola
Via Emilia 80, Imola
0542 602696/602639
www.bim.comune.imola.bo.it
www.facebook.com/bimbibliotecaimola


Fra palazzi e osterie. I disegni di Celso Anderlini

Esposizione

Celso Anderlini fu persona schiva e riservata.
Eppure in quell’uomo mite ed educato che, seduto in un angolo delle osterie frequentate abitualmente, estraeva silenziosamente da una tasca un piccolo taccuino e cominciava ad abbozzare i suoi schizzi, c’era qualcosa che lo distingueva da tutti gli altri e che suscitava interesse e ammirazione in chi lo conosceva: una passione incontenibile e totalizzante per il disegno, passione che Anderlini coltivò per tutta la vita con notevole perizia tecnica e una dedizione assoluta.
L’esposizione, a cura di Valter Galavotti e Giampaolo Dall’Olio, lo risarcisce dall’oblio che ha avvolto le sue opere e ricorda agli imolesi, e non solo, chi era quel silenzioso e mite impiegato dell’ufficio di Stato Civile.

Saluti istituzionali, inaugurazione e presentazione critica della mostra e del catalogo martedì 9 ottobre 2018 ore 20.30.
A tutti i presenti che lo richiederanno sarà reso disponibile il catalogo della esposizione.

Visita guidata sabato 27 ottobre 2018 ore 11.00.

Si ringraziano:
BCC ravennate, forlivese e imolese, Casa Vinicola Poletti, Osteria Calma e Gesso

 


apri

Date:

  • dal 9 ottobre 2018
      al 27 ottobre 2018
  • 9 ottobre 2018 ore 20.30

Download:

Depliant (0Kb)
versione stampabile

Open day

Aperture, esposizioni, visite guidate e laboratori in occasione della settimana "EnERgie diffuse. Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità"

In occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale 2018, la Biblioteca aderisce alla campagna promozionale EnERgie diffuse organizzata dalla regione Emilia-Romagna per fare conoscere gli istituti culturali del territorio.
La Bim e la sezione ragazzi Casa Piani saranno aperte dalle 8.30 alle 13.00 e al pomeriggio dalle 15.00 alle 18.30, con la possibilità di prendere a prestito documenti a scaffale aperto.
Sarà possibile partecipare a visite guidate per conoscere i servizi, la storia dell’ex convento francescano, oggi sede della biblioteca e dell’archivio storico, la ricchezza dei fondi librari, iconografici e documentari conservati a deposito, mentre la ludoteca di Casa Piani ospiterà un laboratorio di stampa. Sarà inoltre disponibile una breve guida informativa a stampa sui fondi della Bim.

 

Visite guidate

ore 11.oo
Libri da guardare. Edizioni del XV e del XVI secolo miniate o illustrate
Esposizione dal 13 al 27/10, mart-ven: ore 15-18.30, sab. 9-13.

 

ore 15.20
Una biblioteca che una volta era un convento
La visita inizia in biblioteca e prosegue al teatro comunale. A cura di Arte.na.

 

ore 16.00
Alla scoperta degli archivi di persone e famiglie imolesi


ore 17.30
Enjoy your library
Visita guidata in lingua inglese, con la collaborazione di Wall Street English.

 

Partecipazione libera, fino a esaurimento posti. Iscrizioni al banco informazioni a partire da 20’ prima delle visite. Durante la giornata inoltre visite alla Libreria francescana e ai servizi.

 

Laboratori per ragazzi

ore 15.30 e ore 17.00
Che bel carattere!
Laboratorio di stampa manuale. Si lavora con un vero torchio, caratteri mobili e inchiostri atossici per realizzare elaborati grafici creativi, sotto la guida di Officina Typo.
Il laboratorio si svolgerà presso la ludoteca della sezione ragazzi Casa Piani, via Emilia 88 (per due gruppi di max 10 partecipanti dai 6 agli 11 anni, prenotazione obbligatoria allo 0542 602630).


apri

Date:

  • 13 ottobre 2018 ore 08.30
versione stampabile

Capolavori tra le pagine. L’arte della miniatura

Conversazione di Fabrizio Lollini, Università di Bologna

Nelle carte dei manoscritti medievali e dei primi secoli moderni si trovano spesso dei veri e propri capolavori pittorici, che solo in occasione delle mostre il pubblico può conoscere e apprezzare. La catalogazione dei fondi miniati delle biblioteche e degli archivi può contribuire alla valorizzazione di queste opere d’arte: in volumi a stampa, come nel caso della raccolta comunale imolese, o nei moderni media, la miniatura esce dalla disponibilità al solo target degli esperti, e si apre agli appassionati. I vari stili, le competenze prospettiche, il gusto per i colori e per l’oro si rivelano in tutto il loro splendore.

  • sabato 20 ottobre 2018, ore 17.00

apri

Date:

  • 20 ottobre 2018 ore 17
versione stampabile

Rinascimento di carta e di legno. Le xilografie nei libri illustrati della Biblioteca comunale di Imola

Conversazione di Silvia Urbini, Fondazione Giorgio Cini

La Biblioteca Comunale di Imola custodisce 141 incunaboli (libri pubblicati nel primo secolo della stampa, fino al 1500) e oltre 3100 cinquecentine.
Silvia Urbini sceglierà le nostre più importanti edizioni illustrate per raccontarci la storia poco nota ma di grande interesse della xilografia italiana del Rinascimento. Sarà un percorso storico-artistico visto nel contesto del costume religioso e laico e della cultura alta e popolare del tempo.

  • sabato 27 ottobre 2018, ore 17.00

apri

Date:

  • 27 ottobre 2018 ore 17
versione stampabile

Libri da guardare. Edizioni del XV e del XVI secolo miniate o illustrate

Esposizione

Orari dal 13 al 27/10, mart-ven: ore 15-18.30, sab. 9-13.

Ingresso libero.

In occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale 2018, la Biblioteca aderisce alla campagna promozionale EnERgie diffuse organizzata dalla regione Emilia-Romagna per fare conoscere gli istituti culturali del territorio proponendo una selezione di volumi a stampa illustrati del Quattrocento e del Cinquecento.

 

La Biblioteca comunale di Imola custodisce un pregevole fondo antico di oltre 80.000 opere anteriori al XIX secolo, 141 incunaboli in 136 diverse edizioni e oltre 3100 cinquecentine.

Il nucleo originario è costituito dalle raccolte dei Minori conventuali di San Francesco e da altre librerie religiose confiscate dalla Municipalità in epoca napoleonica. A partire dall’Ottocento, si aggiungono numerosi lasciti di famiglie, enti e cittadini imolesi.

Il percorso espositivo offre al visitatore una selezione di incunaboli (opere stampate nel primo secolo della stampa) e cinquecentine, in edizione italiane e straniere, conservate presso la Biblioteca comunale di Imola.

L'invenzione della stampa a caratteri mobili a metà del Quattrocento da il via a una diffusione di libri inaspettata e inarrestabile. I nuovi prodotti librari si ispirano alla tradizione manoscritta, ereditandone forme, dimensioni e decorazioni. I miniatori che decorano i primi libri stampati inserivano il loro lavoro in spazi appositamente predisposti dal tipografo. Autori ed editori ben presto si accorgono che il pregio e il successo delle opere poteva essere garantito da un apparato decorativo o illustrativo.

Gradualmente prendono piede altre tecniche illustrative adatte alla riproducibilità del libro a stampa come l'incisione xilografica e successivamente la calcografia.

L’esposizione si concentra in prevalenza su illustrazioni ottenutecon tecniche xilografiche (ossia con un procedimento di stampa che utilizza matrici lignee sulle quali sono disegnate le immagini che poi vengono incise a rilievo) e propone un repertorio iconografico utile alla conoscenza della cultura figurativa del Rinascimento nel contesto del costume religioso e laico e della cultura alta e popolare del tempo.


apri

Date:

  • dal 13 ottobre 2018
      al 27 ottobre 2018
versione stampabile