Follia di guerra. Militari in manicomio nel primo conflitto mondiale

Mostra documentaria. Apertura prorogata al 2 marzo

In considerazione della grande affluenza di pubblico e delle numerose richieste di visite guidate da parte di classi delle scuole superiori di secondo grado, l’apertura della mostra è prorogata fino al 2 marzo 2019. 

 

A Imola, tra il 1915 e il 1918, furono oltre 600 i militari ricoverati nel Manicomio di S. Maria della Scaletta (Osservanza) e nel Manicomio provinciale di Bologna in Imola.
Nella mostra l’esperienza di guerra e la degenza in manicomio sono narrate attraverso le storie racchiuse nei documenti sanitari e nella corrispondenza.
Le cartelle cliniche dei soldati ci parlano di danni morali e fisici, ma anche di vergogna, di paura, di senso d’abbandono: dei traumi e delle emozioni dei soldati provenienti dal fronte e originari di ogni parte d’Italia.

 

La mostra è aperta nei seguenti giorni:
martedì e giovedì 15-18
sabato 9-12
apertura in altri giorni su richiesta

 

visite guidate

  • sabato 9 febbraio 2019, ore 11.00
  • sabato 23 febbraio 2019, ore 11.00

per le scuole visite guidate su prenotazione

 

L’Archivio storico comunale di Imola partecipa al tavolo di coordinamento tra gli archivi degli ex ospedali psichiatrici Dalle carte alla cura: archivi psichiatrici dell’Emilia-Romagna.

Iniziativa in collaborazione con "40 anni di apertura mentale" e "Oltre la siepe" e realizzata anche grazie al contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali, Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna e  Fondazione della Cassa di risparmio di Imola.