Ricordi di un pranzo gustoso

A casa del sig. Poggi, 19 ottobre 1819

Preparare un pranzo, scegliere le portate, presentarle nel modo giusto sulla tavola sono un affare serio, molto serio, almeno per il sig. Melchiorre Lezziroli, che lascia scritto il ricordo di pranzi serviti dal sig. Poggi nell'ottobre 1819.

Se l'inizio sono "2 minestre, una di zuppa, l'altra di passadini verdi buoni", seguono poi le carni bollite e arrosto, contorni di cipolle ripiene in umido, crostini al tartufo, budini, croccante, biscotti, formaggi e frutta.

La chiusura spetta al caffè e al rosolio.

Se Melchiorre vi ha stuzzicato l'appetito, trovate la sua documentazione conservata nella busta 210 del ricchissimo Archivio degli Orfanotrofi maschile e femminile di Imola.