Associazioni laicali


Apostolato della Preghiera (AdP). Città di Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/666055
documentazione: ml. 1 (1962-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Apostolato della Preghiera (AdP). Città di Imola (1867- )

L'Apostolato della Preghiera è sorto in Francia nel 1844 per riparare con la preghiera le offese ai Sacri Cuori di Gesù e Maria. Fu approvato per la Chiesa universale da papa Pio IX nel 1866; fu introdotto ad Imola nel 1867 da don Gaetano Brini, parroco di San Giacomo del Carmine.
Si aprirono poi centri di apostolato nelle parrocchie di Sant'Agata (1887) e San Cassiano (1898). Fino al 1832 la sede di San Giacomo del Carmine funzionò anche da centro diocesano.

 

Archivio Apostolato della Preghiera (AdP). Città di Imola

estremi cronologici: 1962-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: W. Falconi, Don Gaetano Brini e l'avvio in Imola dell'Apostolato della Preghiera, "Il Nuovo Diario Messaggero", 96, 1996, n. 35, p. 29.


AF 2005


Associazione Genitori Italiana (AGeI). Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/41362
documentazione: ml. 1 (1974-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazione Genitori Italiana (AGeI). Imola (1974- )

L'associazione, fondata a livello nazionale a Roma nel 1968, raccoglie gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori dell'etica cristiana, intendono partecipare alla vita scolastica e sociale. A Imola l'associazione è sorta nel 1974.

 

Archivio Associazione Genitori Italiana (AGeI). Imola

estremi cronologici: 1974-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Famiglia scuola società per la crescita della persona. L'impegno dell'Age da vent'anni, Roma, a cura della SIRO, 1989.

AF 2005

 


Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI). Imola

via Venturini 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/32429
documentazione: ml. 2 (1958-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI). Imola (1922-1927; 1958- )

Lo scautismo fu introdotto a Imola da don Angelo Bughetti, che nel 1922 fondò il reparto S. Giorgio, con sede nella chiesa di S. Pier Crisologo, nella via omonima. Dopo la soppressione dell'associazione a livello nazionale, decretata dal governo fascista nel 1927, il reparto fu soppresso. Nel 1958 l'associazione è stata riattivata presso il convento dell'Osservanza e si è sviluppato ad Imola nei gruppi Imola 1 (Osservanza), Imola 2 (Zolino), Imola 3 (Cappuccini), Imola 4 (Pedagna).

 

Archivio Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI). Imola

estremi cronologici: 1958-2005
sviluppo lineare: ml. 2
documentazione: per ciascuno dei quattro gruppi esistono nuclei archivistici distinti, che comprendono: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività formativa e pastorale svolta.
bibliografia: 1958-1988 trent'anni di scautismo in imola, Imola, AGESCI, 1988; A quarant'anni dalla rinascita. AGESCI-Imola 1958-1998, Imola, s.e., [1998].


AF 2005


Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC). Sezione di Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/32201
documentazione: ml. 3 (1945-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC). Sezione di Imola (1945- )

L'AIMC è sorta a livello nazionale nel 1945 per la formazione religiosa degli insegnanti della scuola elementare e materna; la sezione di Imola è stata fondata nel 1945.
Svolge la sua attività principalmente tramite corsi di formazione, convegni e consultenze su temi didattici, pedagogici e normativi.

 

Archivio Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC). Sezione di Imola

estremi cronologici: 1945-2005
sviluppo lineare: ml. 3
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Mezzo secolo di A.I.M.C. a Imola 1945-1995, a cura di F. Poggi, Imola, Associazione Italiana Maestri Cattolici, 1995.


AF 2005


Associazione Medici Cattolici Italiana (AMCI). Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/22608
documentazione: ml. 2 (1984-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazione Medici Cattolici Italiana (AMCI). Imola (1984- )

L'AMCI è stata fondata a Roma il 5 luglio del 1944, durante l'occupazione tedesca della città, seguita alle vicende dell'8 settembre 1943. Alcuni medici avevano posto mano alla elaborazione dello statuto per una Unione Medica Cattolica Italiana, poi denominata Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI). L'associazione ha tra i suoi scopi principali di provvedere alla formazione morale, scientifica e professionale dei medici, di promuovere gli studi medico-morali, ispirandosi ai principi della dottrina cattolica e nel fedele rispetto del magistero della Chiesa, di animare e difendere lo spirito di autentico servizio umano e cristiano dei medici nel rapporto con l'ammalato. E' attiva a Imola dal 1984.

 

Archivio Associazione Medici Cattolici Italiana (AMCI). Imola

estremi cronologici: 1984-2005
sviluppo lineare: ml. 2
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.


AF 2005


Associazione per il Volontariato nelle Unità Locali dei Servizi Socio Sanitari (AVULSS-OARI). Imola

via Paolini 4, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/42234
documentazione: ml. 1 (1983-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazione per il Volontariato nelle Unità Locali dei Servizi Socio Sanitari (AVULSS-OARI). Imola (1983- )

L'AVULSS-OARI è sorta a livello nazionale per tutelare la salute dei cittadini; è attiva ad Imola dal 1983.

 

Archivio Associazione per il volontariato nelle Unità Locali di Servizi Socio Sanitari (AVULSS-OARI). Imola

estremi cronologici: 1983-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: E tutta la casa si riempì del profumo. Testimonianze di carità delle realtà cattoliche socio-assistenziali presenti nella diocesi di Imola, a cura della Caritas Diocesana, Imola, ndm editrice, 2003, pp. 33-34


AF 2005


Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani (ACLI). Sezione di Imola

via Emilia 69, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/22595
documentazione: ml. 2 (1946-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani (ACLI). Sezione di Imola (1946- )

Le ACLI sono sorte a livello nazionale nel 1944 per la formazione religiosa dei cattolici che operano nel sociale; la sezione imolese dell'associazione è stata fondata nel 1946. In Imola furono promosse numerose cooperative di lavoratori di ispirazione cristiana fra cui la Cooperativa Sociale ACLI per l'acquisto all'ingrosso di generi alimentari (1949); lo spaccio per ACLI; la CLAI (Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi) nel 1962 cui seguirono numerose altre aggregazioni cooperative.

 

Archivio Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani (ACLI). Sezione di Imola

estremi cronologici: 1946 -2005
sviluppo lineare: ml. 2
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Oltre mezzo secolo di vita delle A.C.L.I. di Imola, Imola, Grafiche Galeati, 2003.


AF 2005


Azione Cattolica Italiana (ACI). Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/23201
documentazione: ml. 7 (1900-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Azione Cattolica Italiana (ACI). Imola (1894- )

L'Azione Cattolica Italiana ha le sue radici nella società della gioventù cattolica, fondata a Bologna nel 1867 per impulso principale di Mario Fani e Giovanni Battista Acquaderni a difesa della Chiesa cattolica. In tutta Italia sorsero circoli che aderirono alla società. Il primo circolo in Diocesi di Imola fu costituito a Lugo nel 1868. Nel 1894 si costituisce a Imola il circolo S. Pier Crisologo; nel 1909 si costituisce a Imola il comitato diocesano dell'Unione Donne Cattoliche; nel 1920 viene fondato il primo circolo della Gioventù Femminile Cattolica Italiana. Nel 1923 unioni e circoli confluiscono nell'Azione Cattolica Italiana. A Imola la prima giunta diocesana di Azione Cattolica si costituisce nel 1924.

 

Archivio Azione Cattolica Italiana (ACI). Imola

estremi cronologici: 1900-2005
sviluppo lineare: ml. 7
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
strumenti di ricerca: l'archivio dispone di un inventario inedito, redatto nel 2004.
bibliografia: P. Bedeschi, Il movimento cattolico nella Diocesi di Imola dai primordi al 1970, Imola, Grafiche Galeati, 1973; N. Arcangeli, Atti della Federazione Diocesana Imolese della Gioventù Italiana di Azione Cattolica, rel. A. Berselli, Bologna, Università degli studi, a.a. 1973-1974, tesi di laurea, voll. 1-2.


AF 2005


Banco Alimentare - Comitato Emilia-Romagna

Via Morelli 8, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/29805
documentazione: ml. 1 (1992-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Banco Alimentare - Comitato Emilia-Romagna (1992- )

Il primo Banco Alimentare nasce a Phoenix, in Arizona, verso la fine degli anni Sessanta del Novecento per raccogliere e distribuire ai poveri i cibi invenduti nei ristoranti. Si diffonde rapidamente negli Stati Uniti e poi in Europa. In Italia la Fondazione Banco Alimentare sorge 1989, ad opera di Danilo Fossati e monsignor Luigi Giussani. E' attiva in Emilia-Romagna, con sede a Imola, dal 1992.

 

Archivio Banco Alimentare - Comitato Emilia-Romagna

estremi cronologici: 1992-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: G. Da Rold, Il banco alimentare, Genova, Marietti, 2001.


AF 2005


Centro Italiano Femminile (CIF). Sezione di Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/32525
documentazione: ml. 1 (1945-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Centro Italiano Femminile (CIF). Sezione di Imola (1945- )

Il CIF è un'associazione di donne che opera in campo civile, sociale e culturale per contribuire alla costruzione di una democrazia solidale e di una convivenza fondata sul rispetto dei diritti e della dignità della persona secondo lo spirito e i principi cristiani. A Imola il CIF sorge nel 1945.

Archivio Centro Italiano Femminile (CIF). Sezione di Imola

estremi cronologici: 1945-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: F. Taricone, Il Centro italiano femminile: dalle origini agli anni Settanta, Milano, Franco Angeli, 2001


AF 2005


Centro Sportivo Italiano (CSI). Circoscrizione di Imola

via Emilia 69, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/30335- fax 0542/31697
documentazione: ml. 1 (1975-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Centro Sportivo Italiano (CSI). Circoscrizione di Imola (1975- )

Sorto a livello nazionale nel 1944 per la formazione religiosa di quanti operano nel mondo dello sport con particolare attenzione agli sportivi giovani già dalla prima metà degli anni cinquanta è attestata in Imola la presenza del centro; la circoscrizione zonale di Imola del Centro Sportivo Italiano è stata istituita nel 1975.

 

Archivio Centro Sportivo Italiano (CSI). Circoscrizione di Imola

estremi cronologici: 1975-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Vent'anni ... e più di Centro Sportivo Italiano a Imola, a cura di F. Poggi, Imola, Santerno Edizioni, 1996.


AF 2005


Comunione e Liberazione. Comune di Imola

via Morelli 8, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/23512 - fax 0542/23261
documentazione: ml. 2 (1960-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Comunione e Liberazione. Comune di Imola (1960- )

Il movimento di Comunione e Liberazione è sorto a Milano nel 1955, fondato da monsignor Luigi Giussani. L'essenza del suo carisma è l'annuncio dell'Incarnazione di Dio con Gesù Cristo, che è un avvenimento presente e nel quale l'umanità può essere veramente più umana. Il movimento, diffusosi in tutto il mondo, è attivo ad Imola dal 1960-61.

 

Archivio Comunione e Liberazione. Comune di Imola

estremi cronologici: 1960-2005
sviluppo lineare: ml. 2
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: M. Camisasca, Comunione e Liberazione. Le origini (1954-1968), Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2001; Id., Comunione e Liberazione. La ripresa (1969-1976), Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2003; Id., Comunione e Liberazione. Il riconoscimento (1976-1984). Appendice 1985-2005, Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2006.


AF 2005


Confraternita del SS. Sacramento

piazza Duomo 1, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/23894
documentazione: ml. 2 (sec. XIX-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Confraternita del SS. Sacramento (sec. XVI- )

La confraternita nasce dall'unione di altre confraternite, presenti in Imola almeno dal XVI secolo. Nel 1716 in seno alla Confraternita del SS. Sacramento nella Chiesa nuova si forma la Compagnia delle Rogazioni, che ha tra i suoi compiti la cura delle Rogazioni in onore della Madonna del Piratello. Nel 1835 la confraternita e la compagnia si uniscono, prendendo sede nella chiesa di S. Maria dell'Olivo.

 

Archivio Confraternita del SS. Sacramento

estremi cronologici: sec. XIX-2005
sviluppo lineare: ml. 2
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta
bibliografia: A. Meluzzi, Le confraternite in Imola, in Congresso Eucaristico Imola 7-15 ottobre 1978, Imola, Diocesi di Imola, 1978, pp. 49-53.

AF 2005


Consultorio Familiare (UCIPEM) Imola

piazza Conciliazione 1, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/29698
documentazione: ml. 1 (1971-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Consultorio Familiare (UCIPEM) Imola (1971- )

Sorto ad Imola nel 1971 per promuovere tutte le attività più opportune per lo sviluppo della famiglia. Il consultorio offre supporto familiare, psicologico, legale, medico, morale e sociale tramite professionisti che offrono come volontari le loro competenze professionali; il consultorio promuove inoltre corsi e conferenze su temi di interesse familiari.

Archivio Consultorio Familiare (UCIPEM) Imola

estremi cronologici: 1971-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: E tutta la casa si riempì del profumo. Testimonianze di carità delle realtà cattoliche socio-assistenziali presenti nella diocesi di Imola, a cura della Caritas Diocesana, Imola, ndm editrice, 2003, pp. 77-78.


AF 2005


Convegni Maria Cristina. Imola

tel. 0542/23317
documentazione: ml. 1 (1943-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Convegni Maria Cristina. Imola (1943- )

L'associazione si occupa della formazione culturale e religiosa delle sue aderenti proponendo incontri, dibattiti su temi di attualità di tipo religioso, sociale e culturale. E' attiva ad Imola dal 1943.

 

Archivio Convegni Maria Cristina. Imola

estremi cronologici: 1943-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.


AF 2005


Federazione Italiana Scuole Materne (FISM). Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/25000
documentazione: ml. 1 (1974-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Federazione Italiana Scuole Materne (FISM). Imola (1974- )

La Federazione Italiana Scuole Materne è stata fondata a Roma su impulso della Congregazione per l'Educazione Cattolica nel 1974, a seguito dell'istituzione degli organi di partecipazione della scuola. Raggruppa scuole materne non statali che orientano la propria attività alla educazione integrale della personalità del bambino, in una visione cristiana. E' articolata su base regionale, provinciale e diocesana. Opera ad Imola dal 1974.

 

Archivio Federazione Italiana Scuole Materne (FISM). Imola

estremi cronologici: 1974-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta. L'archivio FISM di Imola è attualmente depositato presso l'Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC) di Imola (vedi scheda AIMC).

AF 2005


Fraternita laica domenicana di Imola “S. Caterina da Siena” (Terzo Ordine Domenicano)

via Valeriani 19, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/23176
documentazione: ml. 1 (1984-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Fraternita laica domenicana di Imola "S. Caterina da Siena" (Terzo Ordine Domenicano) (sec. XIV)

Il laicato domenicano era un movimento penitenziale, che gravitava attorno ai conventi. Ebbe la sua prima regola nel 1285, approvata da Innocenzo VII nel 1405. Dopo varie modifiche, l'ultima stesura della Regola fu elaborata nel 1985 e approvata definitivamente dalla Santa Sede nel 1987. I laici domenicani devono vivere il carisma dell'Ordine domenicano. La fraternità laica domenicana di Imola affonda le sue radici nelle confraternite laicali legate al convento cittadino di S. Domenico, esistenti sino dal medioevo, ed è attiva nella formazione culturale e religiosa dei suoi aderenti.

 

Archivio Fraternita laica domenicana di Imola "S. Caterina da Siena" (Terzo Ordine Domenicano)

estremi cronologici: 1984-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Bologna nel settimo centenario di S. Domenico, Atti del secondo Congresso nazionale dei terziari domenicani tenuto i giorni 15, 16, 17 settembre 1921 e relazione dei festeggiamenti 18, 19, 20 settembre, s.l., s.e., 1922.


AF 2005


Gruppo Amici Insieme

via Emilia 233, 40026 Imola (BO) (c/o casa generalizia delle Piccole Suore di S. Teresa di Gesù Bambino)
tel. 0542/77007
documentazione: ml. 1 (1980-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Gruppo Amici Insieme (1980- )

L'associazione è sorta in Imola nel 1980 per la realizzazione umana e la crescita cristiana dei portatori di handicap e di quanti ne condividono l'esperienza. È stato riconosciuto come gruppo ecclesiale dalla Diocesi di Imola nel 1984. Il gruppo cura la socializzazione delle persone più svantaggiate con attività formative e ricreative.

 

Archivio Gruppo Amici Insieme

estremi cronologici: 1980-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: E tutta la casa si riempì del profumo. Testimonianze di carità delle realtà cattoliche socio-assistenziali presenti nella diocesi di Imola, a cura della Caritas Diocesana, Imola, ndm editrice, 2003, pp. 21-22.

AF 2005


Movimento Cristiano dei Lavoratori (MCL). Comune di Imola

via Emilia 69, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/91001
documentazione: ml. 1 (1971-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Movimento Cristiano dei Lavoratori (MCL). Comune di Imola (1970- )

Il movimento sorge a livello nazionale a Roma nel 1970, ed è impegnato in un'azione di forte sensibilizzazione delle diverse componenti del mondo del lavoro. Il movimento è attivo a Imola dal 1970 circa, ed attualmente è attivo nelle sedi del Circolo cattolici imolesi.

 

Archivio Movimento Cristiano dei Lavoratori (MCI). Comune di Imola

estremi cronologici: 1971-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: F. Gerace, MCL, 30 anni in Italia e nel mondo, Roma, Traguardi sociali, 2002.

 

AF 2005


Pia Unione dei Settantadue Nobili del Suffragio di Imola

via Mameli 2, 40026 Imola (BO)
documentazione: ml. 8 (sec. XVIII-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Pia Unione dei Settantadue Nobili del Suffragio di Imola (1664- )

La pia unione è sorta a Imola nel 1664 per il suffragio delle anime dei confratelli defunti e quelle del purgatorio; dal 1668 ha sede presso la chiesa del Pio Suffragio di Imola da essa costruita grazie al lascito di un benefattore. La Pia Unione è composta da 60 membri laici e da 12 sacerdoti. Ancora oggi i membri laici devono essere di famiglia nobile.

 

Archivio Pia Unione dei Settantadue Nobili del Suffragio di Imola

estremi cronologici: sec. XVIII-2005
sviluppo lineare: ml. 8
documentazione: elenchi confratelli; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: G. Pirazzoli, Opera Pia Unione dei Settantadue Nobili. Notizie storiche, dattiloscritto, 1931


AF 2005


Pia Unione della Beata Vergine di Loreto. Imola

piazza Duomo 1, 40026 Imola (BO)
tel. 0542-22150
documentazione ml. 3 (sec. XIX-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Pia Unione della Beata Vergine di Loreto. Imola (1841- )

La pia unione è sorta nel 1842 con l'approvazione del vescovo Giovanni Maria Mastai Ferretti presso la chiesa di Santa Maria in Regola di Imola per promuovere ed organizzare il pellegrinaggio annuale diocesano alla Santa Casa di Loreto.

 

Archivio Pia Unione della Beata Vergine di Loreto. Imola

estremi cronologici: sec. XIX-2005
sviluppo lineare: ml. 3
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Antonio Meluzzi, Le confraternite in Imola, in Congresso Eucaristico Imola 7-15 ottobre 1978, Imola, Diocesi di Imola, 1978, pp. 49-53.

AF 2005


Rinnovamento nello Spirito Santo di Imola

viale Marconi 31, 40026 Imola (BO) (c/o Casa del Fanciullo)
tel. 0542-43222
documentazione: ml. 0,5 (1989-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Rinnovamento nello Spirito Santo di Imola (1989- )

Il movimento sorge in America dopo il Concilio Vaticano II, con il costituirsi di gruppi cristiani che pregano insieme, accogliendo l'azione dello Spirito. Il movimento si diffonde in Italia agli inizi degli anni Settanta del Novecento. E' attivo a Imola dal 1989.

 

Archivio Rinnovamento nello Spirito Santo di Imola

estremi cronologici: 1989-2005
sviluppo lineare: ml. 0,5
documentazione: elenchi aderenti, atti deliberativi dell'associazione.
bibliografia: P. Gallagher Mansfield, Come una nuova Pentecoste. Lo straordinario inizio del Rinnovamento carismatico cattolico, Milano, Editrice Ancora, 1997.

AF 2005


Società San Vincenzo. Imola

c/o piazza Duomo 1, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/31556
documentazione: ml. 3 (1929-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Società San Vincenzo. Imola (1929- )

Sorta a Parigi nel 1833 ad opera di Federico Ozanam e diffusasi poi in tutto il mondo, svolge un servizio di assistenza ai poveri ed agli emarginati; è attiva ad Imola dal 1929 con la prima conferenza; oggi le conferenze attive sono quattro, operanti nell'assistenza alle famiglie disagiate, alle persone sole; viene fornita una assitenza morale e materiale, per lo più in generi alimentari.

 

Archivio Società San Vincenzo. Imola

estremi cronologici: 1929-2005
sviluppo lineare: ml. 3
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: E tutta la casa si riempì del profumo. Testimonianze di carità delle realtà cattoliche socio-assistenziali presenti nella diocesi di Imola, a cura della Caritas Diocesana, Imola, ndm editrice, 2003, pp. 95-97.

AF 2005


Terzo Ordine Francescano

via Venturini 2, 40026 Imola (c/o convento dell'Osservanza)
via Villa Clelia 16, 40026 Imola (c/o convento dei cappuccini)
via Emilia Ponente 27, 40026 Imola (c/o convento del Piratello)
tel. 0542/40532
documentazione: ml. 1 (Fraternita Cappuccini 1911-2005; Fraternita Osservanti 1960 circa-2005; Fraternita TOR 1989-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Terzo Ordine Francescano

Il Terzo Ordine Francescano secolare è costituito da fedeli che, mediante una professione solenne, si impegnano a vivere il Vangelo alla maniera di san Francesco, nel proprio stato secolare. Si sono sviluppati a fianco di tutte le famiglie francescane (conventuali, minori riformati, cappuccini, terziari regolari). In Imola sono attivi tre gruppi, collegati ai tre conventi di terziari regolari, minori riformati, (già detti osservanti) e cappuccini, le cui origini sono legate alla fondazione in Imola dei tre conventi, risalenti rispettivamente al XV secolo per terziari regolari e minori riformati, al XVI secolo per i cappuccini. Dal 2005 le tre fraternite svolgono un'attività coordinata, mantenendo comunque sedi e riunioni formative distinte.

 

Archivio Terzo Ordine Francescano

estremi cronologici: Fraternita Cappuccini 1911-2005; Fraternita Osservanti 1960 circa-2005; Fraternita TOR 1989-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: S. Gaddoni, I frati minori in Imola e i tre ordini francescani nella città e diocesi imolese, Quaracchi, Tipografia del Collegio di S. Bonaventura, 1911; F. Mulazzani, Per la storia dell'O.F.S. Cappuccino della Provincia Monastica di Bologna, vol. II, Castelbolognese, Grafica Artigiana, 1990, pp. 155-173.

AF 2005


Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi di Imola

piazza Duomo 2, 40026 Imola (BO)
documentazione: ml. 1 (1962-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi di Imola (1962- )

L'Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi (UCIIM) è una associazione professionale cattolica di docenti di scuola media, statale e non statale, sorta a livello nazionale a Roma nel 1944 per iniziativa del professor Gesualdo Nosengo. L'associazione è attiva a Imola dal 1962. Si occupa principalmente della formazione dei docenti tramite convegni e corsi professionali.

Archivio Unione Cattolica Insegnanti Italiana Insegnanti Medi di Imola

estremi cronologici: 1962-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia: Q. Dal Lago, Gesualdo Nosengo una vita al servizio dell'educazione, Leumann, Editrice Elledici, 2005.

AF 2005


Unione Italiana Trasporti Ammalati Lourdes e Santuari Internazionali (Unitalsi). Sottosezione di Imola

piazza Duomo 4, 40026 Imola (BO)
tel. 0542/22150
documentazione: ml. 1 (1935-2005)
consultabile secondo le norme del diritto canonico, dello statuto associativo e previa autorizzazione del presidente o responsabile

Unione Italiana Trasporti Ammalati Lourdes e Santuari Internazionali (Unitalsi). Sottosezione di Imola (1935- )

L'Unitalsi è una associazione di fedeli sorta a Roma nel 1903, su iniziativa di Giovanni Battista Tommasi per il trasporto dei malati a Lourdes. Opera inoltre in varie forme per l'apostolato verso ammalati e disabili. La sottosezione di Imola è attiva dal 1935 per iniziativa del sacerdote don Astolfo Paoletti. La prima presidenza della sottosezione venne affidata a mons. Pietro Poggi.

 

Archivio Unione Italiana Trasporti Ammalati Lourdes e Santuari Internazionali (Unitalsi). Sottosezione di Imola

estremi cronologici: 1997-2005
sviluppo lineare: ml. 1
documentazione: elenchi soci; atti deliberativi dell'associazione; documentazione dell'attività pastorale svolta.
bibliografia. E tutta la casa si riempì del profumo. Testimonianze di carità delle realtà cattoliche socio-assistenziali presenti nella diocesi di Imola, a cura della Caritas Diocesana, Imola, ndm editrice, 2003, pp. 111-113.

AF 2005