Centenario della morte di Andrea Costa

Nel 2010 si celebra il centenario della morte di Andrea Costa (Imola, 29 novembre 1851-19 gennaio 1910), primo deputato socialista alla Camera dei deputati nel 1882, poi eletto vicepresidente della medesima nel 1909, protagonista dell'autonomia comunale e del municipalismo popolare e tra gli antesignani delle politiche sociali e del welfare.

Il Comune di Imola ha organizzato una serie di iniziative per ripercorrere le tappe della sua storia di uomo pubblico con il patrocinio e la collaborazione di rappresentanze istituzionali e realtà economico-culturali.

Consulta il calendario degli eventi in biblioteca.


Costa Andrea (1851-1910)

Andrea Costa (Imola, 29 novembre 1851-Imola, 19 gennaio 1910), uomo politico, fu uno dei fondatori del socialismo italiano. Più volte incarcerato per attività rivoluzionaria, visse per alcuni periodi in esilio in Svizzera, dove si legò ad Anna Kuliscioff, e poi in Francia. Collaborò a periodici e riviste di carattere politico, tra cui “Fascio operaio”, “La plebe”, “Il martello”. Il primo maggio del 1880 fondò con i socialisti de “La plebe” la “Rivista internazionale del socialismo”, la cui pubblicazione fu interrotta dopo pochi mesi; nell'aprile del 1881 fondò ad Imola il settimanale socialista “'Avanti!...”, la cui redazione venne trasferita a Roma nel 1884. Fu corrispondente per “Il Messaggero”.

Nel 1882 fu eletto primo parlamentare socialista alla Camera dei deputati. Nel 1892 fu eletto presidente del Primo congresso socialista nazionale, aderì al Partito socialista dei lavoratori italiani nel 1893. A Imola fu presidente della Congregazione di carità. Nel 1909 fu eletto vicepresidente della Camera dei deputati.

Fin dal 1891 Costa fece dono alla Biblioteca di opuscoli. Nel 1909 Andrea Costa affidò i suoi libri e le sue carte all'amico e compagno socialista Nullo Baldini con l'indicazione di donare i libri alla Biblioteca comunale di Imola. In merito ai documenti Costa scriveva: "Credo siano carte inutili, distruggile". Baldini, su consiglio di Leonida Bissolati, direttore dell'"Avanti", consegnò libri e carte all'imolese Romeo Galli, direttore della biblioteca comunale, al quale era unito da una lunga amicizia e da una solida fede politica. Negli anni successivi la biblioteca acquisì altre carte dono di amici e compagni politici di Costa: Angelo Negri, Ugo Tamburini, Alfredo Xella, Anselmo Marabini.

Bibliografia

Nazario Galassi, Vita di Andrea Costa, Milano, Feltrinelli, 1989.

Renato Zangheri, Andrea Costa, in Dizionario biografico degli anarchici italiani, Pisa, BFS, 2003, vol. I, pp. 453-459.

Carte e libri di Andrea Costa, a cura di Paola Mita, Imola, Biblioteca comunale di Imola, 2010.

Fondo archivistico

Carte Andrea Costa, unità documentarie 4792 e fascc. 17 (condizionati in 39 buste), voll. 11, regg. 2, album 1 (1872-1960): carteggio e documenti personali; documentazione relativa ai funerali; documentazione relativa alle commemorazioni in onore di Andrea Costa del 1911, 1951, 1960. Si segnala la presenza nel fondo di oltre 240 lettere tra Costa e Anna Kuliscioff.

Provenienza: Andrea Costa, 1910 e provenienze diverse, tra cui Angelo Negri, Ugo Tamburini, Alfredo Xella, Anselmo Marabini; il "Rendiconto del congresso socialista" del 1902 (dono Learco Andalò, 2005) .

Strumenti di ricerca

Fausto Mancini, Le carte di Andrea Costa conservate nella Biblioteca comunale di Imola, Roma 1964 (Quaderni della Rassegna degli Archivi di Stato, 26).

Le carte, inventario a cura di Simona Dall'Ara, Paola Mita, Fabrizio Monti, in Carte e libri di Andrea Costa, a cura di Paola Mita, Imola, Biblioteca comunale di Imola, 2010, pp. 41-463.  Consulta on line l'inventario.

Documenti e oggetti di Andrea Costa, pezzi 394 condizionati in 1 busta e 1 cartella (1886-1910, con seguiti al 1970): corrispondenza, appunti, fotografie e materiali a stampa; borsa utilizzata da Costa nella sua attività di deputato al Parlamento italiano e medaglione con effige di Giuseppe Mazzini.
Provenienza: dono Tina Girolimetti, pronipote di Andrea Costa, 2016.

Strumenti di ricerca

Elenco di consistenza, 2016.

Documentazione correlata
Presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano è conservato il fondo Andrea Costa.

Fondo librario

Comprende oltre 1400 titoli tra libri e opuscoli e ha mantenuto la sua unità nei depositi storici. Prevalgono testi di filosofia, politica, economia politica e sociologia, sono presenti documenti che testimoniano l'attività di partito, gli atti dei congressi e i rendiconti del Partito socialista italiano, oltre ad almanacchi socialisti e popolari. Si trovano numerosi volumi di letteratura italiana e straniera anche in lingua originale. Presenti le pubblicazioni di Andrea Costa, e quasi tutti i discorsi tenuti alla Camera dei deputati. Ancora in vita Andrea Costa fece dono di opere alla Biblioteca. La sua libreria invece pervenne con legato testamentario nel 1910, ed è descritta nell’Inventario dei libri che appartenevano all’on. Andrea Costa, redatto in occasione del dono e conservato nell’Archivio della Biblioteca.
I titoli delle opere sono reperibili nel catalogo storico e on lineSfoglia o cerca un titolo.


Per saperne di più

Gennaio 2010

apri

}

Pietro Albonetti, Saggio introduttivo ad A. Kuliscioff, Lettere d'amore ad Andrea Costa 1880-1909, a cura di P. Albonetti, Milano, Feltrinelli, 1976, pp. 13-128
(Bim, 19 F 3 13)
apri

}

Luciano Forlani, Andrea Costa e gli anarchici: un decennio di polemiche (1882-1892), in Ravenna 1882. Il socialismo in Parlamento [a cura di Ennio Dirani], Longo, Ravenna, 1985, pp. 139-194
(Bim, 19 F 2 6)
apri

}

Nazario Galassi, Vita di Andrea Costa, Milano, Feltrinelli, 1989

trovalo in biblioteca

apri

}

Maurizio Ridolfi, Il PSI e la nascita del partito di massa. 1892-1922, Roma-Bari, Laterza, 1992

trovalo in biblioteca

apri

}

Ettore Rotelli, L'autonomia comunale nel socialismo di Andrea Costa, in A. Berselli (a cura di), Andrea Costa nella storia del socialismo italiano, Bologna, Il Mulino, 1982, pp. 109-132

trovalo in biblioteca

apri

}

Renato Zangheri, Storia del socialismo italiano, vol. I, Dalla Rivoluzione francese a Andrea Costa, Torino, Einaudi, 1993; vol. II, Dalle prime lotte nella Valle Padana ai fasci siciliani, Torino, Einaudi, 1997

trovalo in biblioteca


Andrea Costa. Scritti e video imolesi del 2010

aggiornamento dicembre 2010

Notizie di articoli, contributi di studio e opere che documentano in ambito locale e dintorni gli eventi organizzati per celebrare nel centenario della morte la figura e l’opera di Andrea Costa, tra i fondatori del Partito Socialista Italiano e primo deputato socialista al Parlamento. Le notizie sono presentate in ordine cronologico, precedute da alcune segnalazioni sul tema uscite nel 2009.

}

Peppino Pelliconi, Andrea Costa per ritrovare la storia sociale. In “Università aperta terza pagina”, 19, 2009, n. 2, pp. 15
(Bim, 19 Per B 13 2009)

Programma delle iniziative imolesi in programma nel 2100 per ricordare la figura e l’opera di Andrea Costa nel centenario della morte.

}

Luciano Forlani, Gli ultimi anni di attività di Andrea Costa. In “Pagine di vita e storia imolesi” 12, 2009, pp. 119-138
(Bim, 19 Per B 37)

}

Furio Bacchini, Ricevimento di Andrea Costa all'altro mondo. In “Università aperta terza pagina”, 19, 2009, n. 12, pp. 8-9
(Bim, 19 Per B 13 2009)

Commento a un manifesto della Litografia Luigi Giovannacci di Milano, stampato nel 1910 in occasione della morte di Andrea Costa.

}

Fondazione Camera dei deputati, Andrea Costa a 100 anni dalla scomparsa. Roma, Fondazione della Camera dei deputati, 2010. 1 dvd. Contiene un opuscolo dallo stesso titolo, che porta sulla copertina: Fondazione della Camera dei deputati, Biblioteca della Camera dei deputati

Celebrazione ufficiale di Andrea Costa nel centenario della morte, tenuta a Montecitorio il 26 gennaio 2010 alla presenza delle più alte cariche dello Stato e con la partecipazione di una folta rappresentanza imolese.

trovalo in biblioteca

}

Fondazione della Camera dei deputati, Convegno Andrea Costa a cento anni dalla scomparsa. Sala della lupa, martedi 26 gennaio 2010. 1 dvd

Convegno nell’ambito della celebrazione ufficiale della figura e dell'opera di Andrea Costa nel centenario della morte, tenuta a Montecitorio il 26 gennaio 2010.

}

Marco Pelliconi, Andrea Costa ed Imola nostra. In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 1, pp. 3-5
(Bim, 19 Per B 13 2010)

Breve excursus dello sviluppo del pensiero e della attività politica di Andrea Costa, per tutta la vita sensibile e attento anche alla realtà sociale imolese e romagnola.

}

Benvenuto Presidente. La visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Imola 26 febbraio 2010. S. l., s. n., 2010. Supplemento all’uscita del 26 febbraio 2010 de “Il resto del carlino”

Visita del Presidente a Imola per presenziare all'incontro Imola ricorda Andrea Costa, nell'ambito delle celebrazioni del centenario della morte di Andrea Costa.

trovalo in biblioteca

}

Imola ricorda Andrea Costa alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, filmato a cura di Vinicio Dall'Ara, Bologna, Mazzanti media, 2010. 1 dvd

Contiene la relazione ufficiale di Renato Zangheri.
Celebrazione del centenario della morte di Andrea Costa, tenuta a Imola, teatro Ebe Stignani, 26 febbraio 2010.

trovalo in biblioteca

}

Ricordando Andrea Costa, Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. 1 contenitore contenente ristampe anastatiche di pubblicazioni storiche di interesse imolese prodotto da Galeati industrie grafiche in occasione delle celebrazioni del 26 febbraio 2010 alla presenza del Presidente della Repubblica

Contiene:
Marco Pelliconi, Ricordando Andrea Costa, Imola, Galeati industrie grafiche, 2010.
Almanacco popolare pel 1882, Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. Ripr. facs. dell'edizione: Imola, Lega tipografica, 1881.
Almanacco popolare pel 1887, Anno 2., Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. Ripr. facs. dell'edizione: Imola, Lega tipografica, 1887.
Andrea Costa, Il 18 marzo e la Comune di Parigi. Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. Ripr. facs. dell'edizione: Imola, Coop. tipografica editrice, 1902.
7° Congresso socialista Imola: bollettino n. 1-6, Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. Ripr. facs. dell'edizione: Imola, Cooperativa tipografica editrice, 1902.
Ai signori insegnanti delle scuole elementari e alle famiglie del comune d'Imola, Imola, Galeati industrie grafiche, 2010. Ripr. facs. dell'edizione: Imola, Coop. tip. edit. P. Galeati, 1908.

}

Peppino Pelliconi, Imola ricorda Andrea Costa nel centenario della morte. In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 2, pp. 20-21
(19 Per B 13 2010)

Comunicazione relativa agli eventi in corso delle celebrazioni del centenario della morte di Andrea Costa.

}

Marco Pelliconi, Andrea Costa e il Mezzogiorno: le carte dal Sud presenti nel Fondo Costa della Biblioteca comunale di Imola, Imola, Bacchilega, 2010

Recensito da Quinto Casadio nell’articolo Andrea Costa e il Mezzogiorno d'Italia, pubblicato in “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 4, p. 12-13.

trovalo in biblioteca

}

Vinicio Dall'Ara, Imola ricorda Andrea Costa. In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 3, p. 4
(19 Per B 13 2010)

Relazione della visita del Presidente della Repubblica a Imola il 26 febbraio 2010.

}

Roberto Zani, Andrea Costa e l'anarchia. In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 3, pp. 8-9
(19 Per B 13 2010)

La formazione giovanile e la militanza di Costa nelle file dell’anarchia, prima della “svolta” verso il socialismo del 1879.

}

Laura Martelli, Napolitano a Imola in ricordo di Andrea Costa. In “Argento vivo. Mensile del sindacato pensionati italiani SPI-CGIL dell’Emila-Romagna”, n. 3, marzo 2010, p. 26

Cronaca della visita a Imola del Presidente della Repubblica il 26 febbraio 2010 per celebrare la figura e l’opera di Andrea Costa.

}

Luciano Forlani, Andrea Costa e la storia nelle lapidi socialiste. In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 4, pp. 18-19
(19 Per B 13 2010)

Origine del Manifesto per il nuovo secolo dettato da Andrea Costa in occasione del passaggio tra XIX e XX secolo, 31 dicembre 1900-1 gennaio 1901.

}

Andrea Costa e il governo della città: l'esperienza amministrativa di Imola e il municipalismo popolare 1881-1914, a cura di Carlo De Maria, Reggio Emilia, Diabasis, 2010

Catalogo della omonima mostra storica allestita a Imola, Museo San Domenico dal 17 aprile al 6 giugno 2010, promossa dalla Città di Imola nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della morte di Andrea Costa (1910-2010) sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.
La mostra e il catalogo sono presentati da Peppino Pelliconi nell’articolo Andrea Costa e il governo della città, pubblicato in “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 5, pp. 16-17.

trovalo in biblioteca

}

Fabrizia Fiumi, Andrea Costa negli occhi... nel cuore... In “Università aperta terza pagina”, 20, 2010, n. 5, pp. 14-15
(19 Per B 13 2010)

Mostra omonima allestita nella galleria del Risorgimento a Imola dal 26 febbraio al 7 marzo 2010, sulla iconografia storica di Andrea Costa di notevole valore documentario e simbolico.

}

Movimenti di masse. I funerali di Andrea Costa e il convegno dei Ciclisti rossi in due filmati di inizio Novecento, regia di Fausto Pullano. Imola, Bacchilega, 2010. 1 dvd

Versione in dvd dell’opera prodotta nel 2004 in formato VHS dall’editore Bacchilega.

}

Periodico online "Una città", n. 175/2010 (Fondazione Alfred Lewin)

E' presente una lunga intervista sull'attualità della figura e del pensiero di Andrea Costa rilasciata da Carlo De Maria, curatore di "Andrea Costa e il governo della città: l'esperienza amministrativa di Imola e il municipalismo popolare 1881-1914" (Reggio Emilia, Diabasis, 2010).

}

Giuliana Zanelli, Per un migliore avvenire: Andrea Costa e le genealogie libertarie e socialiste in una citta romagnola. In "Università aperta terza pagina", 20 (2010), n. 10, p. 5-8

}

[Franco Melandri e Gianni Saporetti], L'associazione: la figura luminosa di Andrea Costa, uno dei fondatori del socialismo italiano, che non rinnego mai le sue origini libertarie e che sognava un partito federale, decentrato, pluralista, alleato a liberali e democratici; l'esperienza di Imola, primo comune italiano governato dai socialisti ... Intervista a Carlo De Maria. In "Una città: mensile d'informazione, cultura e politica", n. 175 (giugno 2010), pp.38-42

}

Gianni Emilio, La parabola romagnola del partito intermedio. I congressi del Partito socialista rivoluzionario romagnolo: 1881-1893. Milano, Pantarei, 2010. (Biografie individuali e collettive del movimento operaio italiano borghese e proletario, 3)

Parabola del Partito socialista rivoluzionario fino all’assorbimento nel Partito socialista italiano e in parallelo l’evoluzione del pecorso politico di Andrea Costa. Nel repertorio biografico che costituisce parte importante dell’opera sono contenute brevi schede biografiche di 47 cittadini imolesi attivi nel Partito socialista rivoluzionario.

}

L'*eco della parola redentrice : Mario Faggella, Andrea Costa in Lucania. In "Università aperta terza pagina", 20 (2010), n. 12, p. 7-10

Rapporti con i socialisti e sindacalisti meridionali nelle Carte Andrea Costa e nella storiografia.

}

Nicola Marchi, Andrea Costa. Tribuno del popolo e cavaliere d'onore. In "Università aperta terza pagina", 20 (2010), n. 12, p. 12-14

Vicenda del duello con l’imolese Elviro Lunati.

}

Learco Andalò, 7. congresso nazionale del partito socialista italiano: Imola, 6-9 settembre 1902.
In "Università aperta terza pagina, 20 (2010)", n. 12, p. 15-17

Vicende del resoconto manoscritto steso da Andrea Costa del settimo congresso nazionale socialista che si tenne a imola nel 1902, ora conservato nella Biblioteca comunale di Imola.