Accade a Imola nel 1848

cronologia degli eventi


23 gennaio
muore a Imola la contessa Marianna Azzalli, nata a Faenza il 7 settembre 1785, vedova Angeli. Donna coltissima e di spiriti liberali, cresce i suoi figli nel culto dell'indipendanza della patria e della libertà di pensiero. Partecipa attivamente alla rivoluzione del 1831 incitando i suoi figli Lodovico e Giovanni a prendere posto nelle milizie comandate dal generale Sercognani dirette verso Roma

19 marzo la cittadinanza imolese assiste alla lettura, fatta dal balcone del palazzo comunale, dello statuto accordato da Pio IX

1 maggio il conte Giovan Battista Dal Pozzo, nominato tenente colonnello della Guardia civica, dopo aver elargito una cospicua somma per sovvenire le famiglie dei volontari partiti per la guerra d'indipendenza, dona 1000 scudi per provvedere di uniformi militari i civici che per ristrettezze finanziarie non potevano procurarsele

27 novembre giunge a Imola la notizia della fuga di Pio IX da Roma, avvenuta la sera del 24: grande la costernazione dei cattolici; vivissima l'impressione dei liberali